AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità MappaMappa del sitoContattiContattiProgetto SISC
















 


Siti tematici
---




Punto Cliente INPS -Maletto
 
  • 9 luglio 2019

    OFFERTE DI LAVORO

    Ultime proposte di lavoro da EURES - Il Portale Europeo Della Mobilità Professionale

    Continua...

  • 4 marzo 2019

    PROGETTO : I.R.I.P.A. - AGRICOLTURA SILVICOLTURA E PESCA 2

    Corso Formativo per "ADDETTO AL GIARDINAGGIO E ORTOFRUTTICOLTURA"

    Continua...

  • 4 marzo 2019

    PROGETTO : I.R.I.P.A. - SERVIZI TURISTICI

    Corso Formativo per "COLLABORATORE POLIVALENTE NELLE STRUTTURE RICETTIVE E RISTORATIVE"

    Continua...

  • 18 gennaio 2019

    Corso Triennale gratuito

    " TECNICO DEL RESTAURO DI BENI CULTURALI "

    Continua...

  • 18 gennaio 2019

    OFFERTE DI LAVORO

    Ultime proposte di lavoro da EURES - Il Portale Europeo Della Mobilità Professionale

    Continua...

News


Tutti gli elementi

05/08/2015

AGEVOLAZIONI RIFERITE AI TRIBUTI LOCALI IMU - TASI E TARI AI CITTADINI EMIGRATI ALL’ESTERO, ISCRITTI ALL’AIRE E PENSIONATI NEI RELATIVI PAESI DI RESIDENZA.

AGEVOLAZIONI PREVISTE DALL’ ART.9 BIS DEL D.L. N.47 DEL 2014.

Logo Comune di Maletto

UFFICIO TRIBUTI

 

AVVISO AI CITTADINI EMIGRATI ALL’ESTERO, ISCRITTI ALL’AIRE E PENSIONATI NEI RELATIVI PAESI DI RESIDENZA RELATIVO ALLE AGEVOLAZIONI RIFERITE AI TRIBUTI LOCALI IMU-TASI E TARI
PREVISTE DALL’ART. 9 BIS DEL D.L. N. 47 DEL 2014,
CON DECORRENZA 1.1.2015.



  

**************************
 

AL FINE DI USUFRUIRE, CON DECORRENZA 01.01.2015, DEI BENEFICI PREVISTI DALL’ART. 9 BIS DEL D.L. N. 47 DEL 28.03.2014, RELATIVI AI TRIBUTI LOCALI IMU - TASI E TARI, I CONTRIBUENTI INTERESSATI POSSONO PRODURRE ISTANZA ALL’UFFICIO TRIBUTI DEL COMUNE CON CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE DELLO STATO DI PENSIONATO E DELLA COMPOSIZIONE DEL PROPRIO NUCLEO FAMILIARE.

SE L’ISTANZA VIENE PRODOTTA PER POSTA, A MEZZO FAX (+39 095 7720643) o PER E-MAIL (ufficiotributi@comune.maletto.ct.it), ALLA STESSA DEVE ESSERE ALLEGATA FOTOCOPIA DI UN VALIDO DOCUMENTO DI IDENTITA’.
 

 

AL PRESENTE AVVISO SONO ALLEGATI:

 
  • MODULO RICHIESTA E CONTESTUALE AUTOCERTIFICAZIONE (in formato Word o PDF);

  • TESTO DELL’ART. 9 BIS D.L. 28.03.2014, N. 47, CONVERTITO IN L. 23.05.2014, N. 80;

  • RISOLUZIONE DEL MINISTERO DELLE FINANZE N. 6/DF PROT. N. 21663 DEL 26.06.2015;

  • NOTA IFEL IN DATA 15.07.2015 DI COMMENTO ALLA RISOLUZIONE  N.6/2015 DEL MEF.

  • RISOLUZIONE N. 10/DF/2015 - MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE

​  

Maletto, lì 03.08.2015

IL FUNZIONARIO RESPONSABILE DELLA IUC
(Dott. Salvatore Spatafora)

 
 

Risoluzione n. 10/DF/2015 - Ministero dell'Economia e delle Finanze

05 Novembre 2015

Tipologia:
Risoluzione
Ente:
Ministero dell`Economia e delle Finanze
Oggetto
Art. 9-bis del D. L. 28 marzo 2014, n. 47, convertito, con modificazioni dalla legge 23 maggio 2014, n. 80. Ulteriori chiarimenti in merito all’esenzione dall’imposta municipale propria (IMU) e all’applicazione del tributo per i servizi indivisibili (TASI) per i pensionati iscritti all’AIRE proprietari di più immobili in Italia. Quesito
Sono stati richiesti chiarimenti in merito al caso in cui i cittadini italiani residenti all'estero e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), aventi diritto all'applicazione del trattamento di favore in materia di imposta municipale propria (IMU), previsto dall'art. 9-bis del D. L. 28 marzo 2014, n. 47, convertito, con modificazioni dalla legge 23 maggio 2014, n. 80, siano proprietari di più abitazioni dislocate in diversi comuni del territorio italiano.
In particolare, è stato chiesto quali devono essere in siffatta ipotesi i criteri per stabilire quale immobile debba essere considerato direttamente adibito ad abitazione principale.
Al riguardo, è bene richiamare quanto stabilito dal comma 1 della suddetta disposizione che modifica l'art. 13, comma 2, del D. L. 6 dicembre 2011, n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, prevedendo che, a partire dall'anno 2015, "è considerata direttamente adibita ad abitazione principale una ed una sola unità immobiliare posseduta dai cittadini italiani non residenti nel territorio dello Stato e iscritti all'Anagrafe degli italiani residenti all'estero (AIRE), già pensionati nei rispettivi Paesi di residenza, a titolo di proprietà o di usufrutto in Italia, a condizione che non risulti locata o data in comodato d'uso".
Per completezza, occorre richiamare anche il successivo comma 2 dell'art. 9-bis del D. L. n. 47 del 2014 il quale dispone che sull'"unità immobiliare di cui al comma 1, le imposte comunali TARI e TASI sono applicate, per ciascun anno, in misura ridotta di due terzi".
Si ricorda che la portata di dette disposizioni è stata illustrata nella risoluzione n. 6/DF del 26 giugno 2015.
Per quanto concerne il quesito in esame, si ritiene che, in assenza di specifiche disposizioni in ordine all'individuazione dell'immobile da considerare ai fini dell'equiparazione all'abitazione principale, la stessa possa essere effettuata direttamente dal contribuente.
A tale proposito, si fa presente che alla medesima conclusione si è già pervenuti nella Circolare n. 3/DF del 18 maggio 2012 proprio in occasione dell'illustrazione delle disposizioni relative all'IMU applicabili all'abitazione principale. In particolare, al paragrafo "6. L'ABITAZIONE PRINCIPALE E LE RELATIVE PERTINENZE" si legge che l'abitazione principale deve essere costituita, come espressamente previsto dall'art. 13, comma 2, del D. L. n. 201 del 2011, da una sola unità immobiliare iscritta o iscrivibile in catasto a prescindere dalla circostanza che sia utilizzata come abitazione principale più di una unità immobiliare distintamente iscritta in catasto. In tal caso, le singole unità immobiliari vanno assoggettate separatamente ad imposizione, ciascuna per la propria rendita.
Pertanto, il contribuente può scegliere quale delle unità immobiliari destinare ad abitazione principale, con applicazione del regime di favore stabilito dall'IMU per l'abitazione principale; le altre, invece, vanno considerate come abitazioni diverse da quella principale con l'applicazione dell'aliquota deliberata dal comune per tali tipologie di fabbricati.
Nello stesso documento di prassi amministrativa si ricorda, inoltre, che sulla base dello stesso disposto dell'art. 13, comma 2, del D. L. n. 201 del 2011, il contribuente può considerare come pertinenza dell'abitazione principale soltanto un'unità immobiliare per ciascuna categoria catastale, fino ad un massimo di tre pertinenze appartenenti ciascuna ad una categoria catastale diversa, espressamente indicata dalla norma e che, entro il suddetto limite, il contribuente ha la facoltà di individuare le pertinenze per le quali applicare il regime agevolato.
Per quanto riguarda, infine, le modalità con cui deve essere effettuata la scelta da parte del pensionato all'estero dell'immobile da considerare direttamente adibito ad abitazione principale, si fa presente che tale scelta deve essere effettuata attraverso la presentazione della dichiarazione di cui al D. M. 30 ottobre 2012 in cui il proprietario dell'alloggio deve anche barrare il campo 15 relativo alla "Esenzione" e riportare nello spazio dedicato alle "Annotazioni" la seguente frase: "l'immobile possiede le caratteristiche e i requisiti richiesti dal comma 2 dell'art. 13 del D. L. n. 201/2011".
Si ricorda che, come precisato nella risoluzione n. 3/DF del 25 marzo 2015, la dichiarazione IMU vale anche ai fini TASI.
Il Direttore Generale delle Finanze
Fabrizia Lapecorella



 

Documenti :

Dettagli ART.9BIS_DL_472014.pdf

Dettagli ISTANZA-DICHIARAZIONE.pdf

Dettagli ISTANZA-DICHIARAZIONE.rtf

Dettagli Nota_di_commento_agevolazioni_IMU_AIRE.pdf

Dettagli Risoluzione_10DF2015_Ministero_Econom._Fin.pdf

Dettagli RISOLUZIONE_N._6DF.pdf

PRIMA PAGINA

TRASPORTO GRATUITO ALUNNI PENDOLARI3 settembre 2019scadenza presentazione dell'istanza per accedere al servizio di trasporto gratuito degli studenti pendolari, per l'anno scolastico 2019/2020. L'istanza deve essere presentata all'ufficio protocollo del Comune.

SERVIZIO SCUOLABUS31 agosto 2019scadenza presentazione dell'istanza di fruizione del servizio Scuolabus, per l'anno scolastico 2019/2020. L'istanza deve essere presentata all'Ufficio Protocollo del Comune.

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE24 luglio 2019per le ore 17:00, è stato convocato, in SEDUTA ORDINARIA, il Consiglio Comunale, presso Sala Consiliare del Palazzo Comunale.

CONVOCAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE9 luglio 2019per le ore 19:00, è stato convocato, in SEDUTA ORDINARIA, il Consiglio Comunale, presso Sala Consiliare del Palazzo Comunale.

 
 
QUESTIONARIO DI GRADIMENTO DEL PORTALE E DEI SERVIZI SISC
QUESTIONARIO DI GRADIMENTO DEL PORTALE E DEI SERVIZI SISC PER I CITTADINI E LE AZIENDE
 
 
 
Seguici su Facebook
 
VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE
Consiglio Comunale
del 24 luglio 2019
- Sessione Ordinaria -
1) Approvazione Regolamento Comunale per la disciplina delle forme di Democrazia Partecipata, previste dall'art. 6 della L.R. n. 52/2014 e successive modifiche ed integrazioni. -- 2) Approvazione Regolamento Comunale per il servizio Scuolabus e della compartecipazione dell' utenza al costo del servizio. -- 3) Approvazione Regolamento per l'applicazione del ravvedimento operoso dei tributi comunali.
 
 
Archivio Video delle sedute del Consiglio Comunale
(clicca sul link)

 
 dal Canale YouTube del Comune di Maletto, ecco il video della Cerimonia di intitolazione della Piazza dedicata ai Vigili del Fuoco Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte
(Sala Consiliare del Comune)
Maletto 23 luglio 2019

 
 ...ed il video dello speciale su Maletto
andato in onda su Marcopolo Tv.
Buona visione...
 
 
... Spot per la sensibilizzazione alla raccolta differenziata, realizzato nell'ambito del Percorso Alternanza scuola lavoro "Penso il mio futuro", dagli alunni dell'Istituto "V. Ignazio Capizzi" di Bronte. Si ringraziano gli alunni Incognito Rossella, Gugliuzzo Samuele, Schilirò Claudia, Cantarella Maria Donata, Minissale Francesca e Leanza Alessandra, per l'impegno e l'interesse dimostrato. Il vice Sindaco dr. Ausilia Calì.
 
 

 
  • 31 maggio 2019

    Premio Themis – IXª Edizione 2019

    Cerimonia di premiazione venerdì pomeriggio 7 giugno 2019, aula magna Istituto superiore "Benedetto ...

    Continua...

  • 4 marzo 2019

    PREMIO THEMIS 2019. IXª edizione del “PREMIO THEMIS”, il concorso di poesia, racconto breve e saggi...

    Prorogato al 15 Marzo 2019 il termine per la presentazione delle opere.

    Continua...

  • 21 gennaio 2019

    PREMIO THEMIS 2019

    Nona edizione del “PREMIO THEMIS”, il concorso di poesia, racconto breve e saggio storico inediti or...

    Continua...

  • 26 gennaio 2018

    PREMIO THEMIS 2018

    Al via l'ottava edizione del “PREMIO THEMIS”, il concorso di poesia, racconto breve e saggio storico...

    Continua...

  • 18 novembre 2016

    DIAMO UNA MANO Al NOSTRI GIOVANI. Progetto di prevenzione dalle dipendenze patologiche.

    Venerdì 18 novembre 2016, alle ore 17.00, presso il Centro Polifunzionale (ex Museo), Via M. Teresa ...

    Continua...