AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità MappaMappa del sitoContattiContattiProgetto SISC
clik per accedere
clik per accedere
clik per accedere











Click per accedere allo Sportello unico per l'Edilizia del Comune di Maletto
Click per accedere al SUAP del Comune di Maletto
Servizio Idrico Integrato

Click per al Portale Trasparenza Rifiuti
Vai al Portale ANPR on line



 
Il portale per la segnalazione degli illeciti da parte dei dipendenti del Comune di Maletto
  

Numero verde segnalazioni guasti Pubblica Illuminazione
Siti tematici
---

 
Punto Cliente INPS -Maletto

 
Trova le offerte di lavoro
pubblicate in tutta Italia,
ricerca ora!
www.jobbydoo.it 
www.jooble.org  
  • 28 settembre 2020

    REALIZZAZIONE DI PERCORSI FORMATIVI

    AVVISI PER LA REALIZZAZIONE DI PERCORSI FORMATIVI DI QUALIFICAZIONE MIRATI AL RAFFORZAMENTO DELL’OC...

    Continua...

  • 9 luglio 2019

    OFFERTE DI LAVORO

    Ultime proposte di lavoro da EURES - Il Portale Europeo Della Mobilità Professionale

    Continua...

  • 4 marzo 2019

    PROGETTO : I.R.I.P.A. - AGRICOLTURA SILVICOLTURA E PESCA 2

    Corso Formativo per "ADDETTO AL GIARDINAGGIO E ORTOFRUTTICOLTURA"

    Continua...

  • 4 marzo 2019

    PROGETTO : I.R.I.P.A. - SERVIZI TURISTICI

    Corso Formativo per "COLLABORATORE POLIVALENTE NELLE STRUTTURE RICETTIVE E RISTORATIVE"

    Continua...

  • 18 gennaio 2019

    Corso Triennale gratuito

    " TECNICO DEL RESTAURO DI BENI CULTURALI "

    Continua...

News


Tutti gli elementi

28/04/2021

AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DELL’INCARICO A TEMPO DETERMINATO DI RESPONSABILE DELL’AREA DI VIGILANZA EX ART. 110 DEL D. LGS. 18 AGOSTO 2000, N. 267

procedura selettiva pubblica –per titoli e colloquio- finalizzata all’attribuzione del ruolo di responsabile dell’area di vigilanza del Comune di Maletto avente la durata di un anno dalla data del formale conferimento dell’incarico, eventualmente prorogabile e comunque non superiore alla scadenza del mandato elettorale dell’attuale Sindaco pro tempore. Le domande di ammissione alla selezione debbono essere indirizzate entro e non oltre le ore 12:00 del 20 maggio 2021.

 

Logo Comune di Maletto

AREA AMMINISTRATIVA
 

AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA FINALIZZATA AL CONFERIMENTO DELL’INCARICO A TEMPO DETERMINATO DI RESPONSABILE DELL’AREA DI VIGILANZA EX ART. 110 DEL D. LGS. 18 AGOSTO 2000, N. 267

IL RESPONSABILE DELL’AREA AMMINISTRATIVA

 

Richiamato l’art. 110 del d. lgs 18 agosto 2000, n. 267, “Testo unico delle leggi sull'ordinamento degli enti locali”, come modificato dal d. l. 24 giugno 2014, n. 90, recante “Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l’efficienza degli uffici giudiziari”, convertito con modificazioni dalla l. 11 agosto 2014, n. 114;

Richiamato l’art. 55 del vigente regolamento del Comune di Maletto sull'ordinamento generale degli uffici e dei servizi, secondo cui “In assenza di professionalità analoghe presenti all'interno dell'ente, per la copertura dei posti di responsabili dei servizi o degli uffici, di qualifiche dirigenziali o di alta specializzazione, l’ente può provvedere alla conclusione di contratti a tempo determinato da stipulare, ai sensi dell’art. 110 del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267, previa selezione pubblica per titoli e colloquio volta ad accertare, in capo ai soggetti interessati, il possesso di comprovata esperienza pluriennale e di specifica professionalità in riferimento alle materia oggetto dell’incarico. I contratti a tempo determinato conclusi ai sensi del presente comma non possono essere superiore a tre”;

Evidenziato che, con deliberazione di Giunta Municipale n. 12 del 23 febbraio 2021, esecutiva ai sensi di legge, nell’ambito della programmazione del fabbisogno di personale per il triennio 2021/2023, è stato previsto il ricorso, ai sensi dell’art. 110 del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267, per la stipula di un contratto a tempo determinato e a tempo parziale a 24 (ventiquattro) ore settimanali avente ad oggetto l’incarico di responsabile dell’area tecnica comunale;

Richiamato il vigente statuto comunale;

Tutto ciò premesso, visto e considerato

RENDE NOTO

che con il presente avviso viene indetta la procedura selettiva pubblica –per titoli e colloquio- finalizzata all’attribuzione del ruolo di responsabile dell’area di vigilanza del Comune di Maletto avente la durata di un anno dalla data del formale conferimento dell’incarico, eventualmente prorogabile e comunque non superiore alla scadenza del mandato elettorale dell’attuale Sindaco pro tempore.

Il responsabile individuato sarà chiamato ad esercitare le funzioni e le responsabilità previste dagli artt. 107 e 109 del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267, nonché dalle ulteriori vigenti norme di legge e contrattuali concernenti lo svolgimento di funzioni dirigenziali.

Gli emolumenti spettanti al responsabile individuato con la procedura di cui al presente avviso sono quelli determinati dalla legge e dai contratti collettivi nazionali ed integrativi di riferimento ed inerenti alla categoria giuridica D, categoria economica D1. In merito si precisa che la retribuzione annuale spettante al responsabile dell’area di vigilanza del Comune di Maletto è pari ad 22.135, 47, che dovrà essere rapportata al 66, 67 % dell’orario di lavoro. Tutti gli emolumenti saranno soggetti alle trattenute previste per legge.

Al responsabile individuato con la procedura di cui al presente avviso saranno applicate: a) le norme del C. C. N. L. – Comparto Regioni Autonomie Locali; b) le norme previste per gli impiegati civili dello Stato per ciò che riguarda la responsabilità civile, amministrativa e disciplinare, penale e contabile; c) le norme previste dal vigente regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi e dagli altri regolamenti comunali.

 

ART. 1 - REQUISITI

Possono presentare la propria candidatura i soggetti che soddisfano cumulativamente i requisiti sotto indicati:

A) essere in possesso di uno dei seguenti titoli di studio: 1) laurea specialistica (LS) in giurisprudenza; 2) laurea magistrale (LM) in giurisprudenza; 3) diploma di laurea (DL) in giurisprudenza o in scienze politiche o in economia. Si rende noto che, in conformità al decreto interministeriale emanato il 9 luglio 2009 dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca di concerto con il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione, inerente all’equiparazione tra lauree di vecchio ordinamento, lauree specialistiche e lauree magistrali, è ammessa la partecipazione al presente avviso anche a coloro che sono in possesso di titoli di studio equipollenti a quelli sopra indicati. Per coloro che sono in possesso di un titolo di studio conseguito all’esterno, l’equipollenza con il titolo richiesto dal presente avviso dovrà risultare da apposita certificazione rilasciata dalle autorità competenti;

B) avere la cittadinanza italiana ovvero la cittadinanza di uno degli Stati membri dell’Unione Europea. Ai fini della partecipazione al presente avviso, i cittadini di uno Stato membro dell’Unione Europea differente dalla Repubblica Italiana devono possedere tutti i requisiti previsti dal presente avviso per il cittadino italiano e, in particolare, dichiarare di non essere stati esclusi dall’elettorato attivo e passivo, oltre che dimostrare di possedere un’adeguata padronanza della lingua italiana. Sono equiparati ai cittadini italiani i cittadini della Repubblica di San Marino e della Città del Vaticano;

C) essere idonei allo svolgimento dell’attività lavorativa richiesta dal punto di vista psico-fisico. In merito il Comune di Maletto si riserva la facoltà di sottoporre il soggetto con cui deve essere stipulato il contratto di lavoro ad accertamenti medico-sanitari. L’amministrazione comunale si riserva altresì la facoltà di sottoporre il candidato a prove fisico-funzionali e psico-attitudinali, le quali potranno consistere anche in prove analoghe a quelle previste per l’accesso alle forze armate e nei corpi di polizia;

D) godere dei diritti civili e politici;

E) non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dalle leggi vigenti come cause ostative per la costituzione del rapporto di lavoro;

F) per i soli cittadini italiani soggetti a tale obbligo, essere in posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva, ricomprendendosi in tale casistica anche coloro che hanno rinunciato irrevocabilmente allo stato di obiettore di coscienza ai sensi dell’art. 636, comma 3, del d. lgs. 15 marzo 2010, n. 66, (c. d. codice sull’ordinamento militare);

G) non essere stati licenziati, destituiti o dispensati da precedenti rapporti di lavoro con pubbliche amministrazioni per giusta causa ovvero per altre cause previste da norme di legge o dal contratto collettivo nazionale di lavoro di riferimento;

H) possesso della patente di guida B;

I) non aver riportato condanne penali passate in giudicato. Il partecipante al presente avviso dovrà, comunque, specificare se al momento della presentazione della domanda risulta indagato od imputato in procedimenti penali;

L) non trovarsi in alcuna delle condizioni di incompatibilità ed inconferibilità previste dal d. lgs. 8 aprile 2013, n. 39;

M) possesso dei requisiti previsti dall’art. 5 della l. 7 marzo 1986, n. 65, per il conferimento da parte del Prefetto della qualifica di Agente di Pubblica Sicurezza;

N) possesso di adeguate competenze in merito all’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche maggiormente diffuse;

O) conoscenza di almeno una lingua straniera.

É richiesta, altresì, la conoscenza delle applicazioni informatiche maggiormente diffuse, nonché la conoscenza di almeno una lingua straniera.

Tutti i suddetti requisiti debbono essere posseduti alla data di scadenza del termine indicato nel presente avviso di selezione per la presentazione della domanda.

Al responsabile individuato con la presente procedura saranno richieste competenze adeguate per la gestione di tutti gli obblighi spettanti al responsabile dell’area di vigilanza di Maletto derivanti dalla legge, dallo statuto e dai vigenti regolamenti comunali: a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, il soggetto incaricato sarà tenuto: a) ad esercitare, nei limiti delle risorse finanziarie assegnate, i poteri gestionali di spesa e di entrata; b) a provvedere alla gestione delle risorse umane assegnate alla propria area, adottando gli atti conseguenziali, anche quelli aventi contenuto disciplinare; c) a predisporre, nell’esercizio delle attribuzioni delegategli, gli atti, che impegnano l’amministrazione comunale verso l’esterno, rimanendo personalmente responsabile della loro correttezza tecnica ed amministrativa; d) a definire, con atti di organizzazione e con deleghe specifiche, le competenze dei dipendenti che a lui rispondono; e) ad esercitare tutte le funzioni inerenti all'area di vigilanza, in particolar modo quelle inerenti al traffico veicolare, al mantenimento della sicurezza urbana in occasione di manifestazioni pubbliche e all'irrogazione di sanzioni per violazioni al codice della strada.

 

ART. 2. TERMINI E MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

A pena di esclusione, le dichiarazioni rese e sottoscritte nel contesto della domanda di ammissione vanno rese ai sensi e per gli effetti dell’art. 46 del d. p. r. 28 dicembre 2000, n. 445, e hanno valore di autocertificazione; nel caso di falsità in atti e/o di dichiarazioni mendaci, si applicano le sanzioni penali previste dall’art. 76 del decreto presidenziale da ultimo richiamato. In merito si rende noto che il Comune di Maletto potrà sempre procedere ad effettuare i controlli previsti dall’art. 71 del suddetto decreto presidenziale in ordine alla veridicità delle dichiarazioni sostitutive di certificazione rese dai partecipanti. Qualora dal controllo emerga la non veridicità del contenuto della dichiarazione, il dichiarante verrà escluso dalla selezione o dichiarato decaduto dall’assunzione, qualora già avvenuta.

Le domande di ammissione alla selezione debbono essere indirizzate entro e non oltre le ore 12:00 del 20 maggio 2021 e presentate esclusivamente secondo una delle seguenti modalità:

1) raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata a “Comune di Maletto – Ufficio Protocollo – via Umberto I/A – 95035 Maletto (Catania)”. In questo caso, la domanda deve, comunque, pervenire entro il termine di cui sopra a pena di esclusione dal concorso, precisandosi fin da adesso che, ai fini di accertare il rispetto del termine sopra indicato non si terrà conto della data di spedizione, ma unicamente della data di assunzione dell’istanza al protocollo dell’ente;

2) presentazione a mani all’Ufficio Protocollo del Comune di Maletto ubicato in Corso Umberto I/A – Maletto (Catania);

Le domande di partecipazione alla selezione inviate per posta o presentate a mani ed i relativi allegati dovranno essere inseriti in busta chiusa, recante all'esterno il mittente e la seguente dicitura: Domanda per la “Selezione pubblica per l’incarico, ai sensi dell’art. 110 del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267, a tempo determinato, di responsabile dell’area di vigilanza del Comune di Maletto”;

3) inviato all’indirizzo p. e. c. protocollo_generale@malettopec.e-etna.it.
Si precisa che non saranno prese in considerazione domande inviate tramite posta elettronica certificata da un indirizzo differente da quello proprio del candidato.

Se il candidato dispone di firma elettronica qualificata o di firma digitale o di carta di identità elettronica o carta nazionale dei servizi (secondo le indicazioni fornite dal d. lgs. 7 marzo 2005, n. 82, c. d. codice dell’amministrazione digitale), la firma digitale integra anche il requisito della sottoscrizione autografa.

Se il candidato NON dispone della firma digitale come sopra definita, la domanda di partecipazione –a pena di esclusione– dovrà risultare sottoscritta (firmata in calce) e corredata da documento di identità in corso di validità e allegato in formato PDF.

La domanda di partecipazione deve essere compilata utilizzando lo schema allegato al presente avviso e deve obbligatoriamente contenere tutte le dichiarazioni relative al possesso dei requisiti richiesti.

A ciascuna domanda di partecipazione dovrà essere allegato un curriculum vitae in formato europeo, debitamente sottoscritto dal candidato, in cui dovranno essere riportate tutte le esperienze professionali e i titoli culturali posseduti comprovanti la qualificazione professionale posseduta, eventualmente corredato della relativa documentazione probatoria o di supporto dei titoli in esso menzionati.

Compete al Segretario Comunale l’accertamento, in capo agli interessati, di tutti i requisiti formali per accedere alla procedura di selezione di cui trattasi.

Verranno esclude le domande di partecipazione che: a) non recheranno la sottoscrizione del partecipante secondo quanto sopra indicato; b) non conterranno i dati necessari per consentire l’identificazione o il reperimento del candidato; c) non conterranno uno o più dei requisiti prescritti dal presente avviso; d) non avranno quale allegato il curriculum vitae e/o la copia di un documento di riconoscimento in corso di validità del candidato; e) saranno pervenute oltre il termine delle ore 12:00 del 20 maggio 2021; f) risulteranno inviate tramite posta elettronica certificata da un indirizzo non intestato al candidato.

L’esito degli accertamenti, debitamente verbalizzato, sarà pubblicato sul sito internet e sull’albo pretorio on-line del Comune di Maletto.

 

ART. 3. VALUTAZIONE CURRICULA E COLLOQUIO ORALE

Alla valutazione dei candidati ammessi alla procedura di cui al presente avviso provvederà apposita Commissione, che verrà nominata dal Sindaco pro tempore del Comune di Maletto con separato atto e che sarà composta da 3 componenti in possesso di diploma di laurea nelle materie sulle quali verterà il colloquio.

La Commissione così nominata procederà con metodologia individuativa basata sulla valutazione dei curricula e di una prova consistente in un colloquio. In particolare, il curriculum professionale sarà valutato tenendo in considerazione soprattutto le esperienze professionali maturate dal/la candidato/a, la quantità e la qualità dei servizi dal/la medesimo/a prestati a tempo indeterminato e/o determinato, gli ulteriori incarichi eventualmente espletati in ambiti attinenti alle materie afferenti la posizione da ricoprire, i titoli di studio e, in generale, quant’altro venga ritenuto significativo per un idoneo apprezzamento delle capacità e delle attitudini professionali dello stesso candidato. L’attribuzione dei punteggi di cui sopra non comporterà la formazione di alcuna graduatoria, ma determinerà unicamente l’individuazione della rosa dei migliori candidati da invitare successivamente al colloquio che sarà sostenuto con la commissione di gara, durante il quale i soggetti ammessi partiranno dalla medesima posizione.

Costituirà elemento di valutazione l’essere in possesso di un’esperienza di servizio o professionale rientrante in uno dei seguenti punti: 1) per i dipendenti di ruolo delle pubbliche amministrazioni, aver compiuto almeno cinque anni di servizio in posizioni funzionali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea; per i dipendenti delle amministrazioni statali reclutati a seguito di corso-concorso, il periodo di servizio è ridotto a quattro anni; 2) per i soggetti in possesso della qualifica di dirigente in enti e strutture pubbliche non ricomprese nel campo di applicazione dell’art. 1, comma 2, del d. lgs. 30 marzo 2001, n. 165, aver svolto per almeno due anni le funzioni dirigenziali; 3) per coloro che hanno ricoperto incarichi dirigenziali o equiparati in amministrazioni pubbliche, aver svolto tale incarico per un periodo non inferiore a cinque anni; 4) per i dipendenti di strutture private, aver svolto per almeno cinque anni le funzioni dirigenziali o di “quadro” o, comunque, aver prestato servizio in categoria contrattuale direttiva di massimo livello; 5) per i cittadini italiani che hanno prestato servizio continuativo per almeno quattro anni presso enti od organismi internazionali, aver maturato tale esperienza lavorativa in posizioni funzionali apicali per l’accesso alle quali è richiesto il possesso del diploma di laurea.

Per il raggiungimento del periodo lavorativo di 5 anni di cui ai numeri 1, 3 e 4 possono essere cumulate le anzianità di servizio e/o l’esperienza professionale maturate parzialmente nelle diverse casistiche sopra esposte;

Il colloquio orale sarà finalizzato ad accertare le professionalità tecniche possedute da ciascun candidato ed il grado di conoscenza normativa nelle materie attinenti al posto da ricoprire. Segnatamente, il colloquio verterà sulla capacità organizzativa e gestionale necessaria al ruolo da ricoprire, sugli aspetti attitudinali e motivazionali e sull’orientamento all’innovazione anche mediante la risoluzione di problematiche gestionali e casi pratici, sulle capacità informatiche e linguistiche. Il colloquio, inoltre, è finalizzato al riscontro della preparazione professionale e delle esperienze di servizio dichiarate dal/la candidato/a nel curriculum vitae dal/la medesimo/a presentato, delle capacità di interrelazione, di coordinamento delle risorse, di leadership e di orientamento al risultato, connessi al ruolo da ricoprire. Durante il colloquio sarà, inoltre, approfondita la conoscenza della disciplina di funzionamento delle amministrazioni pubbliche e della normativa collegata, oltre al possesso di competenze e cognizioni tecnico-specialistiche nelle tematiche oggetto dell’incarico.

Ultimata la valutazione comparativa, la Commissione trasmetterà al Sindaco un elenco composto di n. 3 candidati per la scelta finale. Il Sindaco, sulla base di un colloquio e ricorrendo eventualmente al supporto della Commissione, individuerà, con proprio atto, tra i candidati selezionati, il soggetto al quale conferire l’incarico oggetto della procedura di cui al presente avviso. Il nominativo del candidato individuato dal Sindaco sarà successivamente pubblicato, oltre che nell'Albo Pretorio on-line del Comune, nella sezione “Amministrazione Trasparente” ed equivarrà a comunicazione dell’esito del procedimento.

Il presente procedimento non dà luogo alla formazione di una graduatoria di merito poiché finalizzato unicamente all’individuazione della parte contraente legittimata alla stipulazione di un contratto individuale di lavoro subordinato a tempo determinato. Rientra nella facoltà dell’Amministrazione la stipula di un nuovo contratto di lavoro con altro candidato partecipante al presente procedimento, in caso di risoluzione dell’originario negozio intervenuta per qualsiasi causa.

 

ART. 4. COMPETENZE TECNICHE E TRASVERSALI RICHIESTE

Le competenze tecniche richieste dal presente avviso sono le seguenti:

A) Conoscenza approfondita della disciplina di funzionamento delle amministrazioni pubbliche e della normativa collegata (a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, il candidato dovrà dimostrare di conoscere la materia inerente alla trasparenza ed all'accesso civico, alla prevenzione della corruzione, al procedimento amministrativo ed al procedimento disciplinare);

B) Competenze tecnico-specialistiche nelle tematiche, nelle attività e nelle linee di intervento che afferiscono all’incarico di cui trattasi;

C) Conoscenza approfondita della normativa di riferimento italiana e regionale sulle attività che afferiscono all'incarico di cui trattasi (a titolo meramente esemplificativo e non esaustivo, il candidato dovrà dimostrare di conoscere la materia inerente al testo unico in materia di sicurezza, all'ordinamento della polizia municipale ed al codice della strada);

D) Conoscenze in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

Le competenze trasversali richieste sono, invece, riferite alle seguenti macro-categorie:

A) Programmazione strategica: supporto agli organi di governo per l’ideazione, la programmazione e l’attuazione del programma politico-amministrativo e capacità di tradurre gli obiettivi dell’amministrazione comunale in piani, programmi e strategie;

B) Programmazione gestionale: capacità di programmazione e di coordinamento e interazione con il personale degli altri settori dell'ente per il raggiungimento degli obiettivi assegnati all’amministrazione comunale;

C) Flessibilità e adattabilità: attitudine al cambiamento nell’esercizio del proprio ruolo e di gestire la complessità;

D) Gestione delle relazioni: capacità di gestire e risolvere positivamente le dinamiche di relazione con il personale assegnato, con gli altri responsabili dell'ente e con soggetti terzi.

E) Sviluppo professionale e innovazione: capacità di aggiornamento e sviluppo professionale e personale, finalizzata alla qualificazione dei sistemi gestionali e dei processi di lavoro.

 

ART. 5. COMUNICAZIONI INERENTI ALLA PROCEDURA

Ammissione al concorso: I partecipanti alla procedura selettiva di cui al presente avviso verranno informati sulla loro ammissione o sulla loro esclusione tramite l'invio di un'apposita comunicazione alla pec che avranno comunicato nell'istanza di partecipazione. Nel caso di esclusione, nella suddetta comunicazione saranno sinteticamente riportate le relative motivazioni.

Espletamento del colloquio: I candidati alla procedura selettiva in questione saranno informati del luogo, della data e dell'orario in cui sosterranno il colloquio tramite l'invio di un'apposita comunicazione alla pec che avranno comunicato nell'istanza di partecipazione. Nel caso di esclusione, nella suddetta comunicazione saranno sinteticamente riportate le relative motivazioni.

Ammissione al colloquio con il Sindaco: entro il termine di 5 giorni dalla conclusione del colloquio di cui al punto precedente, i candidati ammessi al colloquio con il Sindaco riceveranno una comunicazione via per con indicazione del giorno, dell’orario e della sede del colloquio medesimo.

Coloro che, pur essendo stati ammessi ai suddetti colloqui, non dovessero presentarsi negli orari e nei luoghi indicati, saranno considerati, a prescindere dalla giustificazione dell’assenza, rinunciatari e verranno automaticamente esclusi dalla selezione.

 

ART. 6. DECORRENZA E CESSAZIONE INCARICO.

Il soggetto individuato con la procedura di cui al presente avviso sarà invitato a concludere un contratto avente la durata di un anno decorrente dalla data della sua sottoscrizione, salvo proroga. Unitamente alla stipula del contratto avrà luogo il conferimento del relativo incarico di responsabile dell’area di vigilanza del Comune di Maletto a tempo determinato. Dalla data di assunzione dell’incarico il responsabile sarà sottoposto ad un periodo di prova della durata di tre mesi.

Nel caso in cui, successivamente alla stipula del contratto, dovesse risultare che il soggetto individuato non è in possesso dei requisiti richiesti dal presente avviso, il rapporto è risolto di diritto con effetto immediato.

Il Comune di Maletto potrà recedere dal contratto in presenza di differenti scelte programmatiche definite dagli organi politici. In questo caso il contraente avrà diritto al riconoscimento di un equo indennizzo.

Il Sindaco pro tempore del Comune di Maletto potrà, previa deliberazione della Giunta Municipale, procedere alla risoluzione del contratto concluso per il mancato raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Il contratto concluso a seguito della procedura di selezione di cui al presente avviso potrà cessare in caso di anticipata scadenza del mandato del Sindaco, nonchè nelle ipotesi previste dall’art. 110, comma 4, del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267, e ss. mm. ed ii., o di sopravvenienza di cause di incompatibilità.

 

ART. 7. PARI OPPORTUNITÀ

L'amministrazione garantisce parità e pari opportunità tra uomini e donne per l'accesso al lavoro ed il trattamento economico sul lavoro, ai sensi del d. lgs. 11 aprile 2006, n. 198, e dell’art. 35 del d. lgs. 30 marzo 2001, n. 165.

 

ART. 8. INFORMATIVA PRIVACY

Ai sensi di quanto previsto dal regolamento UE/2016/679 e del d. lgs. 30 giugno 2003, n. 196, come modificato dal d. lgs. 10 agosto 2018, n. 101, in ordine al trattamento dei dati personali dei richiedenti si rende noto che:

- i dati forniti saranno trattati dall’ufficio personale del Comune di Maletto in quanto necessari per l’espletamento della procedura di cui al presente avviso;

- i dati forniti formeranno oggetto di raccolta, di registrazione, di conservazione, di consultazione, di comunicazione e di uso e verranno cancellati una volta esaurita la procedura di cui al presente avviso;

- il trattamento dei dati personali sarà effettuato sia con strumenti manuali che con strumenti informatici e telematici, con logiche di organizzazione ed elaborazione strettamente correlate alle finalità di cui al presente avviso e, comunque, in modo tale da garantire la sicurezza, l’integrità e la riservatezza dei dati stessi nel rispetto delle misure organizzative, fisiche e logiche previste dalle disposizioni vigenti;

- che l’interessato/a ha diritto: a) a richiedere maggiori informazioni relative al trattamento dei propri dati personali, contattando il numero 095/7720631; b) ad accedere ai propri dati personali; c) ad ottenere la rettifica o la cancellazione dei predetti dati o la limitazione del trattamento che li riguarda nei casi previsti dalla normativa; d) ad opporsi al trattamento di tali dati personali nei casi previsti dalla normativa; e) a revocare il consenso prestato, nei casi in cui tale possibilità sia ammessa: la revoca del consenso non pregiudica la liceità del trattamento basata sul consenso conferito prima della revoca; f) a proporre reclamo alla competente autorità di controllo; g) a dare mandato ad un organismo, un’organizzazione o un’associazione senza scopo di lucro per l’esercizio e la tutela dei propri diritti; h) a richiedere il risarcimento dei danni conseguenti alla violazione dell’apposita normativa;

- che, qualora il Comune di Maletto intenda trattare i dati forniti per finalità diverse ed ulteriori rispetto a quelle di cui al presente avviso, dovrà preventivamente ottenere il consenso da parte del/la richiedente.

 

ART. 9. DISPOSIZIONI FINALI

La procedura selettiva di cui al presente avviso resta soggetta a qualsiasi futura e diversa disposizione che dovesse venire adottata in ordine al suo svolgimento, riservandosi il Comune di Maletto la facoltà di revocarla, sospenderla o prorogarla in qualunque fase. Conseguentemente il presente avviso deve intendersi non vincolante nei confronti dell’ente. Il contratto di lavoro sarà stipulato previa attestazione della copertura finanziaria, in mancanza della quale la procedura sarà revocata senza che i candidati possa vantare diritti di alcuna sorta.

Per quanto altro non espressamente riportato nel presente avviso si rimanda al vigente regolamento comunale sull’ordinamento degli uffici e dei servizi.

Il presente avviso è pubblicato all’Albo Pretorio del Comune di Maletto e sul sito istituzionale dell’ente.

Il solo fatto della presentazione della domanda comporta per gli aspiranti l’accettazione di tutte le norme e condizioni riportate dal presente bando e dai regolamenti comunali per il personale.

Per tutti i dettagli relativi al presente avviso si rimanda all'allegato a piè di pagina.

 

Il responsabile del presente procedimento è il responsabile dell'area amministrativa:

Dott. Salvatore Sapatafora

  Maletto, lì 28 aprile 2021


 
 
 
 
Il Responsabile della P.O. Amministrativa
 
Dr. Salvatore Spatafora

 

Documenti :

Dettagli Avviso_110_Responsabile_area_vigilanza.pdf

Dettagli Modulo_richiesta_selezione_area_di_vigilanza.rtf

Dettagli modulo_richiesta_selezione_Area_Vigilanza.pdf

PRIMA PAGINA

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE30 marzo 2024ore 19:00, presso l'Aula Consiliare del Comune, è stato convocato in seduta ORDINARIA, il Consiglio Comunale.

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE24 febbraio 2024ore 19:30, presso l'Aula Consiliare del Comune, è stato convocato in seduta ORDINARIA, il Consiglio Comunale.

CONVOCAZIONE CONSIGLIO COMUNALE8 gennaio 2023ore 20:30, presso l'Aula Consiliare del Comune, è stato convocato in seduta ORDINARIA, il Consiglio Comunale.

 


QUESTIONARIO DI GRADIMENTO DEL PORTALE E DEI SERVIZI SISC
 
 Seguici su Facebook

VIDEO DEL CONSIGLIO COMUNALE
Consiglio Comunale
del 30 marzo 2024
- Seduta Ordinaria -
1) Lettura ed approvazione dei verbali della seduta precedente del 24 febbraio 2024, dal n. 2 al n. 6; -- 2) Riconoscimento debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, comma 1, lett. a), del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267 - decreto ingiuntivo n. 3012/2023 R. G. del Tribunale di Catania. GEI S. r. l. c/comune di Maletto; -- 3) Riconoscimento debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, comma 1, lett. a), del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267 - decreto ingiuntivo n. 2579/2023 R. G. del Tribunale di Catania. Dott. Geol. Giuseppe Pappalardo c/comune di Maletto; -- 4) Riconoscimento debito fuori bilancio ai sensi dell’art. 194, comma 1, lett. a), del d. lgs. 18 agosto 2000, n. 267 - sentenza n. 3938/2022 R. G. del Tribunale di Catania. CEFAS S. r. l. c/comune di Maletto; -- 5) Legge regionale 31 gennaio 2024, n. 3 (Disposizioni varie e finanziarie). Relazione sullo stato di attuazione del programma. Presa atto e valutazioni ; (integrato con comunicazione prot. 3.807 del 28/03/2024) -- 6) Interrogazioni a risposta orale promosse dal consigliere comunale di maggioranza Capizzi Giuseppe; (integrato con comunicazione prot. 3.807 del 28/03/2024) -- 7) Approvazione scioglimento convenzione di segreteria comunale tra i comuni di Randazzo e Maletto. (integrato con comunicazione prot. 3.821 del 29/03/2024)
 
 
Archivio Video delle sedute del Consiglio Comunale
(clicca sul link)

 
 dal Canale YouTube del Comune di Maletto, ecco il video della Cerimonia di intitolazione della Piazza dedicata ai Vigili del Fuoco Giorgio Grammatico e Dario Ambiamonte
(Sala Consiliare del Comune)
Maletto 23 luglio 2019

 
 ...ed il video dello speciale su Maletto
andato in onda su Marcopolo Tv.
Buona visione...
 
 
... Spot per la sensibilizzazione alla raccolta differenziata, realizzato nell'ambito del Percorso Alternanza scuola lavoro "Penso il mio futuro", dagli alunni dell'Istituto "V. Ignazio Capizzi" di Bronte. Si ringraziano gli alunni Incognito Rossella, Gugliuzzo Samuele, Schilirò Claudia, Cantarella Maria Donata, Minissale Francesca e Leanza Alessandra, per l'impegno e l'interesse dimostrato. Il vice Sindaco dr. Ausilia Calì.
 
 

 
  • 17 luglio 2020

    Phonetica - Centro consulenza sordità - con il patrocinio del Comune di Maletto, organizza la giorn...

    L'invito è rivolto a tutti i cittadini per mercoledì 29 luglio 2020, presso i locali del Comune siti...

    Continua...

  • 12 dicembre 2019

    Il Co.Re.Com Sicilia (Comitato Regionale per le Comunicazioni). VADEMECUM INFORMATIVO

    Il Co.Re.Com Sicilia (Comitato Regionale per le Comunicazioni), organo funzionale dell'AGCOM (Autori...

    Continua...

  • 10 dicembre 2019

    PREMIO THEMIS 2019/2020

    Decima edizione del “PREMIO THEMIS”, il concorso di poesia, racconto breve e saggio storico inediti ...

    Continua...

  • 31 maggio 2019

    Premio Themis – IXª Edizione 2019

    Cerimonia di premiazione venerdì pomeriggio 7 giugno 2019, aula magna Istituto superiore "Benedetto ...

    Continua...

  • 4 marzo 2019

    PREMIO THEMIS 2019. IXª edizione del “PREMIO THEMIS”, il concorso di poesia, racconto breve e saggi...

    Prorogato al 15 Marzo 2019 il termine per la presentazione delle opere.

    Continua...